Ignora collegamenti di navigazione

Monte Bisbino (m. 1325)

Titolo itinerarioMoltrasio Imperial Trail 2014
Partenza daMoltrasio
Quota partenza200
AccessoMoltrasio si raggiunge da Como seguando la strada statale Regina.
Dislivello1825
Tempo di salita2.34.30 (ed. 2015)
EsposizioneVaria
DifficoltàE
CartinaCartina Kompass n. 091 Lago di Como - Lago di Lugano
Bibliografiawww.moltrasioimperialtrail.it
SezioneBundner Oberland - Adula - Ticino E - Prealpi Lombarde Occidentali
Descrizione
SHORT MOLTRASIO IMPERIAL TRAIL 2014: Arrivo.

Lo scenario della partenza è incorniciato da un contesto mozzafiato, delimitato dalle splendide sponde lacustri dove si trovano alcune tra le più belle ville d'epoca, come la nota Villa Passalacqua (il cui maestoso parco dista circa 50 m. dalla partenza dell'IMPERIAL TRAIL). Dopo pochi metri, lasciandosi alle spalle lo scenario del lago, ci si trova a percorrere le strette vie del "borgo" storico di Moltrasio, dove lo scroscio costante e rumoroso della splendida cascata renderà certamente meno faticosi gli oltre 530 gradini che portano sino alla frazione di "Casarico".

Si prosegue attraverso un sentiero naturalistico di circa 2 km che costeggia dall'alto e per tutto il suo tratto il lago, e che introduce nel piccolo borgo di Rovenna,. Da qui, dopo un breve tratto di asfalto, ci si immette immediatamente, percorrendo prima una piccola mulattiera, nell'antica strada romana che conduce alla località "Monti di Duello". Continuando per una mulattiera caratterizzata da un continuo sali e scendi, ma tutta facilmente corribile, si passa attraverso le frazioni di "Pievenello" e di "Piazzola", da cui parte un sentiero che porta alla "Croce dell'uomo" (primo punto di controllo atleti) lasciata alle spalle la quale, caratteristici cartelli scolpiti nel legno da un locale introducono nel sentiero che risale la dorsale fino a giungere al "Pizzo Meda". Da qui si oltrepassa la rete di confine per essere in Svizzera. I primi passi sul suolo elvetico avvengono per un breve tratto in discesa, per poi risalire dolcemente fino a giungere alle tre croci di legno .

Il sentiero continua attraverso un bosco di faggi e betulle sino alla dorsale erbosa panoramica, percorribile a mezza costa, che introduce all'ultimo e ripido sentiero prima del ristoro allestito in cima al Monte Bisbino. Toccata, quindi, la quota massima del percorso, inizia una prima discesa intervallata da una tratto di prato e da circa 300 metri di asfalto e ci si dirige verso il rifugio "Bugone".

Qui, il percorso della LONG M.I.T. prosegue, immettendosi in una mulattiera, mentre per il corto inizia la discesa verso Moltrasio, molto ripida fino sino ai "Monti di Urio".Qui parte un lungo tratto pianeggiante che tocca nell'ordine le località: "Monti di Liscione", "Località il Piano", " Monti di Lenno".Da questo punto inizia la parte finale della gara, lungo la ripida discesa di ciottoli e gradini, da cui già si può intravvedere il meritato traguardo.